Rassegna Stampa e Ultime Notizie dal Mondo

In Venezuela vince le elezioni il partito di Maduro, ma crolla l’affluenza

Una parte delle opposizioni guidate dal Juan Guaidò aveva fatto appello al boicottaggio. Alle urne solo il solo il 31% dei cittadini

ROMA – Le elezioni legislative in Venezuela vedono il profilarsi di una schiacciante vittoria del partito del presidente Nicolas Maduro. All’1.30 del mattino – le 6.30 in Italia – sono stati diffusi i risultati parziali, con l’82 per cento delle schede scrutinate. Il Partido Socialista Unido de Venezuela (Psuv) di Maduro e i suoi alleati hanno ottenuto il 67 per cento dei suffragi, un risultato che se confermato consentirà al presidente di riguadagnare la maggioranza dei deputati dell’Assemblea nazionale, che da quattro anni è guidata da forze di opposizione. L’esito delle consultazioni era in parte scontato: una parte delle opposizioni guidate dal Juan Guaidò aveva fatto appello al boicottaggio. Un secondo dato che emerge dalle elezioni di ieri è il crollo dell’affluenza: solo il 31 per cento dei cittadini è andato alle urne, contro il 74 per cento delle legislative di quattro anni fa. Per questo Guaidò ha convocato per sabato una manifestazione per rigettare il risultato e lanciare a Maduro un messaggio. “Il popolo venezuelano- ha detto- ti ha voltato le spalle“. Guaidò ha quindi annunciato una “votazione popolare” che si terrà su internet per tutta la settimana, nel tentativo di dimostrare che la maggioranza dei cittadini desidera le dimissioni dell’attuale esecutivo.

7 Dicembre 2020

2020-12-07T11:25:33+01:00

2020-12-07T11:25:44+01:00

info-disclaimerLe notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

 » Continua a leggere su DIRE.IT…