La Volkswagen subisce $ 3 miliardi, ma si aspetta ancora di realizzare profitti quest'anno

Londra (CNN Business) Volkswagen si aspetta ancora di registrare un utile operativo quest'anno nonostante la “crisi senza precedenti” innescata dal coronavirus pandemia, che ha bloccato vendite e utili nel primo trimestre.

La casa automobilistica più grande del mondo ha detto mercoledì che il profitto operativo del primo trimestre è crollato da a € 904 milioni ($ 978 milioni) da € 3,9 miliardi ($ 3,3 miliardi) di un anno fa, come le vendite di veicoli sono diminuite. Ha avvertito che il profitto per l'intero anno sarebbe notevolmente inferiore 2019, ma comunque positivo.

Volkswagen ( VLKAF ) , che possiede anche i marchi Audi, Porsche e Seat, ha dichiarato che le vendite di veicoli del gruppo sono diminuite 25 da% a 1,9 milioni. Le consegne ai clienti sono diminuite 22% al 2 milioni di euro.

The world's biggest car factory just reopened. Here's what Volkswagen had to do

“The Covid globale – 19 la pandemia ha avuto un impatto sostanziale sulla nostra attività nel primo trimestre. Abbiamo adottato numerose contromisure per abbattiamo i costi e garantiamo liquidità e continuiamo ad essere posizionati in modo solido sotto il profilo finanziario “, ha dichiarato il direttore finanziario della Volkswagen Frank Witter in una nota. “Il Gruppo Volkswagen sta affrontando questa crisi senza precedenti con attenzione e determinazione”, ha aggiunto.

I costruttori di autoveicoli hanno dovuto fare i conti con un crollo della domanda di veicoli e un'enorme interruzione delle loro operazioni , come misure per frenare la pandemia di coronavirus hanno chiuso le fabbriche e mantenuto i clienti a casa. Ford ( F ) Martedì ha registrato una perdita di $ 1,9 miliardi per il primo trimestre, avvertendo che ciò aumenterebbe a $ 5 miliardi nell'attuale trimestre.

Volkswagen e le altre principali case automobilistiche hanno iniziato a riavviare gradualmente la produzione di veicoli in tutta Europa. La casa automobilistica tedesca ha aperto il suo più grande impianto a Wolfsburg, in Germania, lunedì dopo il più lungo arresto nel suo 82 – storia dell'anno. Quasi tutte le sue fabbriche in Cina, il più grande mercato automobilistico del mondo, sono già tornate al lavoro.

Il gruppo ha realizzato 100 cambia il modo in cui opera, in quanto cerca di riavviare il business senza rischiare la salute di centinaia di migliaia di lavoratori. “La salute dei nostri dipendenti e fornitori rimane la chiara priorità qui”, ha dichiarato Witter.

Volkswagen ha dichiarato di aspettarsi che le vendite e i profitti siano “nettamente inferiori all'anno precedente, ma ancora rimanere positivo “.

“Le sfide sorgeranno anche in particolare dalla crescente intensità della concorrenza, dalla volatilità dei mercati delle materie prime e dei cambi e dai requisiti più severi relativi alle emissioni”, ha aggiunto.

Volkswagen e altre case automobilistiche tedesche, BM ( BMWYY ) e D 'M ( DMLRY ) ercedes-Benz, dovrebbero andare meglio dei concorrenti a causa della loro maggiore esposizione alla ripresa della pandemia cinese, Ferdinand Dudenhöffer, fondatore del Center Automotive Research dell'Università di Duisburg -Essen, ha detto alla CNN Business la scorsa settimana.

Le vendite di auto in Europa impiegheranno almeno 10 anni per tornare a 2019 livelli, ha detto Dudenhöffer.

Volkswagen ha dichiarato che le consegne ai clienti in Cina sono diminuite 35% nel primo trimestre ma che ha visto t ha i primi segni di una ripresa lì a marzo, a seguito di un forte calo a febbraio. Si aspetta “effetti di recupero” su quel mercato per il resto dell'anno.

La società ha dichiarato di aspettarsi che la domanda globale di nuovi veicoli sia tra

% e 20% inferiore rispetto a in 2019.  » Continua a leggere su CNN…