Stress e depressione possono ridurre l’efficacia del vaccino anti-Covid

AGI – Alcune particolari condizioni, come la depressione, lo stress, la solitudine, potrebbero ridurre l’efficacia del vaccino contro Covid-19. Pubblicata sulla rivista Perspectives on Psychological Science, questa ipotesi è stata formulata dagli scienziati della Ohio State University, che hanno indagato sui possibili effetti collaterali di una serie di condizioni fisiche e mentali sulla somministrazione delle dosi immunizzanti.

“I vaccini rappresentano uno dei progressi più efficaci nella storia della medicina – afferma Annelis

 » Continua a leggere su AGI.IT…