“A oscurare un profilo social dev’essere un’Authority” dice Mirabelli 

AGI – “Sarebbe bene” che sia un’Authority “e non lo stesso gestore” a decidere l’oscuramento, temporaneo o definitivo, di un account in presenza di messaggi che potrebbero costituire il rischio di un incitamento alla violenza. Lo afferma Cesare Mirabelli, presidente emerito della Corte costituzionale, commentando con l’AGI la decisione di Twitter di chiudere l’account personale di Donald Trump, oltre che aver proceduto alla cancellazione di messaggi che lo stesso Trump ha quindi scritto subito dopo sull’account ufficiale della Casa Bianca e della presidenza degli Stati Uniti.

A valutare dev’essere “un organismo indipendente, che non sia caratterizzato da controllo gove

 » Continua a leggere su AGI.IT…