Le prove che l’acquedotto Quisisana è romano, non borbonico

AGI – Non borbonico, ma romano. Una nuova ricerca ridefinisce quanto si sapeva sull’acquedotto situato sulla collina di Castellammare di Stabia, da Quisisana a Pimonte. La ricerca è dell’archeologo Umberto Pappalardo, docente a Tunisi e componente del comitato tecnico scientifico della sezione stabiese di ArcheoClub d’Italia.

Pappalardo ha percorso il tracciato dell’acquedotto di Quisisana, esaminando nel dettaglio la particolare tecnica costruttiva dei ponti che sostengono l’acquedotto in almeno due punti di grande interesse naturalistico, uno nel territorio stabiese, l’altro nel territorio di Pimonte. I mattoni u

 » Continua a leggere su AGI.IT…