L’impegno del ministro Speranza: “Entro fine marzo 13 milioni di vaccinati”

AGI – Nel giorno del via alla vaccinazione, il ministro della Salute speranza si dice “soddisfatto e anche orgoglioso, perché siamo arrivati a un traguardo decisivo benché non ancora risolutivo” in un colloquio con La Stampa. E afferma anche che “l’antidoto non ci esenta dalle responsabilità e non ci esime dai sacrifici” perché “la differenza rispetto a prima è che possiamo affrontarli con uno spirito diverso, perché ora sappiamo che possiamo farcela” ma anche che dobbiamo mantenere “la divisione ‘cromatica’ dell’Italia e

 » Continua a leggere su AGI.IT…