Covid, Centro Ue: “La variante si diffonde dalla Danimarca all’Italia”

Di Alessio Pisanò

BRUXELLES – “A oggi, alcuni casi con la nuova variante del virus sono stati segnalati nel Regno Unito, Danimarca e Paesi Bassi e, secondo i media, in Belgio e Italia”: lo si legge in una valutazione dei rischi della mutazione del virus del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). Nelle ultime settimane il Regno Unito ha avuto un aumento dei casi di Covid-19 nel sud-est dell’Inghilterra e a seguito di indagini epidemiologiche e virologiche si e’ vista una mutazione della proteina Spike da Sars-CoV-2.

Questa variante e’ significativamente piu’ trasmissibile, con un aumento stimato fino al 70 per cento. Non ci sono pero’ indicazioni di una maggiore gravita’ dell’infezione associata alla variante. “Le persone con la nuova variante o che hanno viaggiato in aree note per essere colpite da questa variante dovrebbero essere immediatamente identificate, sottoposte a test, isolate e bisogna seguire i loro contatti al fine di fermare la diffusione della nuova variante” ha comunicato il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie.

La presidenza tedesca dell’Unione europea ha convocato oggi una riunione urgente per coordinare la risposta alla variante del Covid-19.

 » Continua a leggere su DIRE.IT…