In Sardegna un sindaco ha ‘inventato’  la Costa delle Miniere

(AGI) –  Esiste un territorio dove la natura incontaminata si sposa con monumenti naturali e spiagge incontaminate. Un luogo che si raggiunge viaggiando su strade scomode, ma con paesaggi mozzafiato. Si trova in Sardegna, eppure è un luogo che ‘non c’è’. O meglio, che – almeno per ora – non esiste nelle carte geografiche. È la ‘Costa delle miniere’, nella parte Sud occidentale dell’isola, e si estende dal litorale di Gonnesa, fino a quello di Arbus, passando per Buggerru, Fluminimaggiore, l’Iglesiente e il Guspinese.

Un ‘brand’ da promuovere a livello internazionale

Il nome è stato utilizzato per la prima volta dalla famosa guida paralimpica Lino Cianciotto per i percorsi di trekking, ma è stato ‘adottato’ dai paesi che ne fanno parte e in particolare dal sindaco di Fluminimaggiore, Marco Corrias, che punta a farlo diventare un ‘marchio’ a livello nazionale e internazionale. “I nostri territorio non sono nel Sulcis – spiega all’AGI il primo cittadino – con tutto l’amore che abbiamo per il Sulcis era improprio chiamarci così.

 » Continua a leggere su AGI.IT…