Regionali Campania, Meloni a Napoli: “Da lunedì De Luca farà solo dirette Facebook”

NAPOLI – “Questa e’ la ‘pizza Giorgia’”. Cosi’ la leader di Fratelli d’italia, Giorgia Meloni, ha soprannominato la pizza che ha appena preparato a Napoli in un locale del lungomare.

REGIONALI CAMPANIA: “DA LUNEDÌ DE LUCA FARÀ SOLO DIRETTE FB”

“Se la Campania e’ contendibile? Secondo me tutto e’ contendibile, le battaglie si combattono fino alla fine”. Lo dice Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d’Italia, parlando con i giornalisti dopo aver visitato una azienda di Arzano (Napoli). “Io penso che De Luca sia molto scaltro. Lo dimostra la sua campagna elettorale, ha passato giornate a insultare il governo e il Pd, cioe’ la sua compagine a livello nazionale. Ma io penso che le persone non siano stupide. De Luca – attacca Meloni – e’ un ottimo cabarettista, ma quando voti qualcuno perche’ ti fa ridere poi becchi una politica che fa ridere. Anche io mi diverto cosi’ tanto con le dirette Facebook di De Luca che spero da lunedi’ possa fare solo quelle”. Meloni spiega di aver voluto lanciare, con la sua visita di stamattina ad Arzano, un “messaggio, e cioe’ che c’e’ uno sviluppo possibile per questo territorio. Ma tutto dipende – osserva la leader di FdI – dalle scelte della politica. Se non ti ha dato risposte, devi provare altro. E De Luca di risposte, in questi cinque anni, non ne ha date: la Campania e’ peggiorata a 360 gradi, ha il piu’ alto tasso di disoccupazione e di migrazione sanitaria ed e’ ultima per la spesa di fondi europei. Io dico che qui si puo’ cambiare e crescere. Questa Regione potrebbe essere ricchissima se avesse una politica che sostiene chi si rimbocca le maniche e non che ha l’obiettivo di mantenerti con la paghetta di Stato del reddito di cittadinanza”. 

“M5S E PD INSIEME SOLO PER PAURA ELEZIONI”

“È tutta una tattica. Questa coalizione di governo non sta insieme per convinzione o perche’ condivida qualcosa, l’unica cosa che condividono e’ la paura delle elezioni, che gli italiani potessero scegliere altri”.

 » Continua a leggere su DIRE.IT…