L'economia sta crollando come mai prima d'ora. Eppure i titoli statunitensi hanno appena registrato il loro mese migliore dal 1987

New York (CNN Business) La pandemia di coronavirus ha messo in luce un distacco spalancato tra economico senza precedenti dolore su Main Street ed estremo ottimismo su Wall Street.

L'economia americana sta crollando come mai prima. Più di 30 milioni di americani hanno presentato domanda di disoccupazione . Milioni di piccole imprese hanno richiesto prestiti perdonabili per rimanere in vita. E il PIL degli Stati Uniti potrebbe diminuire a un ritmo annuale e strabiliante di 25% nel secondo trimestre.

Eppure il mercato azionario sta guadagnando enormi guadagni. Anche dopo essersi ritirato giovedì, l'S & P 500 ha aggiunto 13% in Aprile. È stato il mese migliore per le azioni statunitensi da gennaio 1987.

È comune per Wall Street valutare un recupero molto prima Main Street lo sente. Il mercato azionario non è l'economia, dopo tutto. Gli investitori guardano da tre a sei mesi nel futuro.

Tuttavia il rischio è che la fionda delle azioni lasci gli investitori mal preparati per le sfide sanitarie ed economiche che ci attendono.

“Il mercato sta valutando qualcosa come una ripresa da liscia a perfetta. Ma non dovremmo aspettarci che andrà in quel modo perché il virus è un jolly “, ha dichiarato Brian Nick, capo stratega degli investimenti di Nuveen, che gestisce oltre 1 trilione di dollari.

Benvenuti nel mercato azionario più costoso di 18 anni

Non è solo che le azioni statunitensi sono tornate in vita, catapultando 30% da marzo 23 parte inferiore. È che le valutazioni di mercato sono diventate molto più costose, suggerendo che le azioni sono valutate alla perfezione. L'S & P 500 ora viene scambiato a 21 7 volte gli utili previsti, il livello più alto da maggio 2002, secondo Refinitiv.

“Non ci aspettiamo che il mercato continui a sciogliersi”, ha detto Nick.

White House economist: Unemployment could hit 20% by June

Parte di quella fusione fu guidata da sollievo per la feroce risposta di Washington alla crisi, che ha ridotto il rischio di depressione economica. Il Congresso e la Casa Bianca hanno emanato un pacchetto di stimolo da $ 2 trilioni che include prestiti perdonabili alle piccole imprese, pagamenti diretti alle famiglie e $ 500 miliardi di prestiti a società in difficoltà.

La Federal Reserve sta correndo per prevenire una crisi finanziaria concedendo prestiti a imprese a corto di liquidità a un ritmo senza precedenti, acquistando miliardi di dollari di obbligazioni e riparando mercati rotti.

“Le banche centrali, guidate dalla Fed, hanno fatto di tutto per sostenere il sistema finanziario e sostenere i mercati delle attività”, Jonas Goltermann, economista senior di Capital Economics, scritto in un rapporto giovedì.

Ecco perché Goltermann ha affermato che anche se “il peggio deve ancora venire in termini di dati economici, non pensiamo che ciò impedirà necessariamente alle attività a rischio di rialzarsi ulteriore.”

Telai della seconda ondata 'inevitabili'

Gli investitori sono senza dubbio sollevati dal fatto che il tasso di infezioni da coronavirus ha rallentato abbastanza da consentire a Stati come la Georgia e il Texas di iniziare a riaprire le loro economie. Anche New York e New Jersey, afferma l'epicentro della crisi, hanno elaborato piani per iniziare le loro riaperture graduali.

Ma il dottor Anthony Fauci, il massimo esperto di malattie infettive della nazione, ha avvertito che è “inevitabile” che gli Stati Uniti affrontino una seconda ondata di infezioni da coronavirus in autunno.

“Quando lo farà, come lo gestiremo, determinerà il nostro destino”,

 » Continua a leggere su CNN…