I pediatri: “Non sottovalutate i bambini, sapranno usare la mascherina anche a scuola”

AGI –  “Mai sottovalutare i bambini: hanno risorse superiori di quelle che immaginiamo”. E anche sulle mascherine a scuola sapranno stupirci. 

L’invito arriva dal professor Alberto Villani, presidente della Società italiana di pediatria, primario del Bambino Gesù e membro del Cts, che ne ha parlato con l’AGI, cercando di fugare i dubbi sulla capacità dei più piccoli di tenere la mascherina a scuola, quando non sarà possibile stare alla distanza di almeno un metro. Una regola che varrà in vista della ripartenza in aula per i bambini dai 6 anni in su. 

Non c’è da avere paura, dunque: non disattenderanno la raccomandazione. “Sono molto più ricettivi degli adulti – assicura Villani – soprattutto quando si tratta di regole, anche quelli sotto i 6 anni. Li vediamo indossare le mascherine già per strada, saranno in grado di farlo anche a scuola”.

E poi “c’è lo spirito emulativo” che li porta ad uniformarsi agli altri e a seguire comportamenti corretti, se tutti li seguono.

Un esempio educativo di successo: la raccolta differenziata

Per questo però “sarà fondamentale l’educazione sanitaria” e il ruolo degli insegnanti. Villani rimanda al successo dell’insegnamento della raccolta differenziata fin dall’infanzia: “Per anni si sono fatte campagne pubblicitarie rivolte agli adulti che sono servite a poco. Una volta insegnato ai bambini come separare i rifiuti, c’è stato un incremento incredibile della sensibilità sociale sul tema. E anzi sono stati i figli ad insegnare ai genitori a fare la differenziata“.

Secondo il presid

 » Continua a leggere su AGI.IT…