Tutte le ipotesi che si fanno per la scomparsa di Sabrina Beccalli

AGI –  Momenti cruciali nelle indagini sulla scomparsa di Sabrina Beccalli, la donna  cremasca di 39 anni di cui non si hanno più notizie da Ferragosto.

Si delineano l’accusa di omicidio, corroborata dalla decisione del giudice di tenere in carcere Alessandro Pasini, fermato nei giorni scorsi, e la difesa dell’indagato che parla di morte per overdose. E si continua a cercare il corpo che forse si trova in una vasca di liquami messa sotto sequestro e dragata in queste ore dai carabinieri.

“Voleva far esplndere col gas la casa dove l’ha uccisa”

Secondo il gip Giulia Masci, il 45enne deve restare in carcere perché ha mostrato “lucidità e spregiudicatezza nel cagionare la morte di Sabrina Beccalli e nell’avere poi pianificato una efficiente distruzione delle prove del reato commesso, facendo sparire il corpo”.

Addirittura, oggi è emersa anche questa ipo

 » Continua a leggere su AGI.IT…