Calcio, l’As Roma è ufficialmente di Dan Friedkin

Pochi istanti fa è stato dato l’annuncio della chiusura del cosiddetto ‘closing’, ovvero il momento in cui, con il trasferimento fisico del denaro dalle casse del Friedkin group alle tasche di James Pallotta, il club è ufficialmente passato di mano

ROMA – L’As Roma è di Dan Friedkin. Pochi istanti fa, sui canali social della società, è stato dato l’annuncio ufficiale della chiusura del cosiddetto ‘closing’, ovvero il momento in cui, con il trasferimento fisico del denaro dalle casse del Friedkin group alle tasche di James Pallotta, il club è ufficialmente passato di mano. “Ufficiale- è stato scritto sulla pagina Twitter della Roma- il Friedkin Group è il nuovo proprietario dell’As Roma”. Si è dunque chiusa dopo 9 anni l’avventura di Pallotta. L’americano, di origini italiane, era arrivato promettendo lo scudetto entro 3 anni e un nuovo stadio per la Roma. Nessuno di questi due obiettivi è stato centrato anche se per lo stadio sembra essere arrivato il momento giusto con l’approvazione delle prime delibere in Campidoglio, prima della pausa estiva. L’affare si è chiuso con il trasferimento di 591 milioni da Friedkin a Pallotta dopo una giornata scandita da una riunione fiume, iniziata intorno alle 9.30 di mattina nella sede romana, in via dei Due Macelli, della DLA Piper, multinazionale americana specializzata in consulenze e servizi giuridici, legali e finanziari. In quesgli uffici si sono incontrati l’ad Guido Fienga, i legali di Pallotta (studio Tonucci) e quelli di Friedkin (studio Chiomenti) davanti ad un notaio. Dan Friedkin era in collegamento da Houston. Così come il figlio Ryan. Il primo diventerà il nuovo presidente della Roma, il secondo avrà le deleghe operative e sarà il vero uomo immagine della Roma, visto anche il suo prossimo trasferimento nella Capitale.

FRIEDKIN: “IMPEGNO TOTALE CON AS ROMA, INVESTIMENTI SOSTENIBILI”

“Siamo entusiasti di unirci alla famiglia dell’As Roma e, citando quanto scritto di recente da un fan, di ‘rilevare il nostro club iconico e renderlo uno dei principali nomi nell’universo calcistico’”. Queste le prime parole di Dan Friedkin,

 » Continua a leggere su DIRE.IT…