Il farmaco Anakinra riduce la mortalità da polmonite severa

AGI – Nei pazienti ospedalizzati e affetti da Covid-19 con polmonite da moderata a severa, “l’uso precoce e mirato” del farmaco per l’artite reumatoide Anakinra, in aggiunta agli attuali standard di cura, “riduce la mortalità e la progressione verso una grave insufficienza respiratori”. Non solo: aumenta al tempo stesso il numero di pazienti dimessi dall’ospedale in assenza di infezione da Covid.

È quanto emerge dai dati di uno studio diffusi da Swedish Orphan Biovitrum AB (Sobi) e dall’Istituto Ellenico per lo Studio della Sepsi. Secondo la ricerca, l’Anakinra “può migliorare del 64% i risultat

 » Continua a leggere su AGI.IT…