Caso Scieri: per la Cassazione il nonnismo non è solo militare 

AGI – Il fenomeno del “nonnismo” non è riferibile soltanto ad ambiti militari. Lo sottolinea la Cassazione, nella sentenza, depositata oggi, nella quale spiega perché ha stabilito la competenza del giudice ordinario (e non di quello militare) nel procedimento sulla morte dell’allievo parà Emanuele Scieri, avvenuta nella caserma ‘Gamerra’ di Pisa il 13 agosto 1999.

Le “disdicevoli ragioni” e gli “atti di sopraffazione” che contraddistinguono la pratica del “nonnismo”, affermano i giudici del ‘Palazzaccio’, “non sono in sé ricollegabili al dispiegarsi del rapporto gerarchico, così come al servizio o al rispetto della disciplina militare“.

Ciò che rileva, aggiungono, “secondo l’essenza dello stesso manifestarsi del fenomeno”, sono “le vessatorie condizioni di integrazione che vengono imposte ai nuovi arrivati in un gruppo che già vive e interagisce socialmente in un determinato luogo

 » Continua a leggere su AGI.IT…