Anche nella rsa di Reggello arriva la ‘sala degli affetti’

Anche a villa Poggio Adorno, nell’Rsa Delfino gestita dal gruppo Arat, è stata allestita la “sala degli affetti”, in cui i parenti degli anziani ospiti della residenza potranno entrare in contatto con i propri cari

FIRENZE – Anche a villa Poggio Adorno, nell’Rsa Delfino gestita dal gruppo Arat, è stata allestita la “sala degli affetti”. Una zona dedicata, in cui i parenti degli anziani ospiti della residenza potranno vedere, comunicare ma, soprattutto, entrare in contatto con i propri cari.

La stanza, spiegano, “è già pronta e attiva da questa settimana. I primi parenti hanno già potuto interagire con gli anziani con i quali, fino ad oggi, avevano potuto comunicare esclusivamente in maniera digitale”. Questa iniziativa “accolta con grande consenso dai parenti degli ospiti e che ha permesso un miglioramento dell’umore agli anziani, rappresenta una valida alternativa, in piena sicurezza, alle norme vigenti che regolano le Rsa e che impongono un blocco totale alle visite da parte di esterni”.

LEGGI ANCHE: Svolta nelle Rsa: ecco le linee guida del ministero su visite ai parenti, abbracci e fisioterapia

 » Continua a leggere su DIRE.IT…