Si chiude il Congresso Sifo: bilancio e sguardo al futuro

ROMA – Si è concluso il XLI Congresso nazionale della Societa’ Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie-SIFO, uno dei principali eventi di politica sanitaria, appuntamento che dal 10 al 12 dicembre ha coinvolto migliaia professionisti ed operatori in un confronto serrato sul futuro del SSN e del ruolo del farmacista ospedaliero (Dai Dati all’Informazione: nuovo paradigma per l’Assistenza Farmaceutica e il SSN. Imparare dall’emergenza per cambiare). I numeri – a cui proprio il titolo del Congresso si richiama – sono significativi: oltre 2500 utenti hanno seguito le sessioni plenarie (3), le parallele (12), i simposi (18); i relatori sono stati 183; l’evento con il “picco di utenti” e’ stato l’appuntamento introduttivo al Congresso, con 1672 connessioni in contemporanea.

LEGGI ANCHE: Sifo: “In sperimentazione clinica ruolo cruciale del farmacista ospedaliero”

Sifo: “Farmacisti ospedalieri Ue uniti contro errata informazione sulla pandemia’

Governance del farmaco, creare un network di professionisti del dato per risposte certe

IELIZZA DESIDERI: “GRANDE SODDISFAZIONE PER LA QUALITÀ CONGRESSUALE”

Fin qui i freddi numeri. Ma entrando in merito al rapporto tra qualita’ dell’evento complessivo ed aspettative SIFO, come e andato il Congresso? Risponde la Presidente del Congresso, Ielizza Desideri: “I riscontri ricevuti, la partecipazione numerosa, la qualita’ del dibattito e del confronto ci dicono che il 41esimo Congresso ha centrato l’obiettivo, suscitando un vero interesse e quindi con soddisfazione possiamo dire che e’ andato bene. Abbiamo realmente trasformato un sfida in una opportunità, come era da nostro auspicio. Sono convinta che i lavori congressuali hanno presentato il tema dei dati/informazione e della ‘rivoluzione digitale‘ su un orizzonte ampio, dove trovare tutti noi una nuova consapevolezza per progredire nella professione. Confido che sapremo utilizzare questa riflessione per applicarci su cio’ che ancora ci manca, mettere a frutto tutte le competenze che gia’ ci appartengono, e portare avanti da protagonisti il rinnovamento dei processi organizzativi e del paradigma assistenziale da tutti auspicato”.

I PREMI AI MIGLIORI POSTER 2020

Nella sessione conclusiva del XLI Congresso SIFO sono stati premiati i migliori abstract inviati alla segreteria scientifica del congresso. Il miglior poster in assoluto è risultato ‘Car-t in ambito pediatrico: il primo caso in Toscana e il ruolo del farmacista nel team multidisciplinare nel monitoraggio delle reazioni avverse (Adrs)’,

 » Continua a leggere su DIRE.IT…