Quelli che ‘mangiano’ sull’emergenza Covid

AGI – Da gennaio, gli Alac (Advocacy and legal advice center) di Transparency International che operano in 60 Paesi hanno ricevuto oltre 1.500 segnalazioni di corruzione legate all’emergenza Covid-19. Dall’Italia al Venezuela al Ghana, si tratta di tangenti, di episodi di favoritismo e di altri atti di corruzione testimoniati dai cittadini nella fornitura di aiuti umanitari, nell’applicazione di restrizioni su viaggi e movimenti e nella fornitura di test e assistenza sanitaria.

“Covid-19 non è solo una crisi sanitaria ed economica. È una crisi di corruzione”, sottolinea Alison Matthews, coordinatore Alac di Trans

 » Continua a leggere su AGI.IT…