A Lampedusa altri 38 migranti positivi al Covid-19, Musumeci: “Perché il Governo non proclama lo stato d’emergenza?”

“Amareggia l’indifferenza nei confronti di una piccola comunità che del sentimento di accoglienza e del senso di sacrificio ha fatto negli anni una ragione di vita”

ROMA – “I nostri operatori sanitari, che non smetterò mai di ringraziare per quanto stanno facendo, mi hanno appena informato che a Lampedusa sono stati individuati 38 nuovi migranti positivi al Covid-19. È l’ennesimo episodio. Sinceramente non comprendiamo l’atteggiamento del Governo centrale che, oltre a non chiudere i porti siciliani, a più di due mesi dalla nostra richiesta non si è ancora pronunciato sullo ‘stato di emergenza’ per quell’isoletta“. Lo dice in una nota il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. “Ciò che amareggia, in particolare, è l’indifferenza nei confronti di una piccola comunità che del sentimento di accoglienza e del senso di sacrificio ne ha fatto negli anni una ragione di vita”, conclude il governatore.

info-disclaimerLe notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

 » Continua a leggere su DIRE.IT…