Coronavirus: estratto di alghe supera il Remdesivir nei test in vitro

In un test di efficacia antivirale contro SARS-CoV-2, un estratto di alghe commestibili sembra più indicato per i casi di COVID-19 rispetto al Remdesivir, l’attuale antivirale utilizzato per il trattamento della malattia.

Questo è quanto emerge da uno studio, pubblicato sulla rivista Cell Discovery, condotto dagli esperti del Center for Biotechnology and Interdisciplinary Studies (CBIS) presso il Rensselear Polytechnic Institute, che hanno indagato su una serie di nuovi approcci per combattere la pandemia da coronavirus.

“L’eparina – spiega Jonathan Dordick, docente di Ingegneria chimica e biologia presso il il Rensselaer Pol

 » Continua a leggere su AGI.IT…