Dal 16 giugno al Palazzo delle Esposizioni la mostra ‘World Press Photo 2020’

ROMA – Prende il via da domani, martedì 16 giugno, fino al 2 agosto al Palazzo delle Esposizioni di Roma la mostra “World Press Photo 2020‘. La rassegna, ideata dalla World Press Photo Foundation di Amsterdam, promossa da Roma Capitale e inizialmente programmata per il 25 aprile ma rinviata a causa dell’emergenza Covid 19, presenta in anteprima nazionale le 139 foto finaliste del concorso internazionale di fotogiornalismo, che dal 1955 premia ogni anno i migliori fotografi professionisti. La 63esima edizione del premio è stata vinta dal giapponese Yasuyoshi Chiba con la foto ‘Straight Voice’ che ritrae un giovane illuminato dai telefoni cellulari dei suoi compagni durante un blackout a Khartum, mentre recita poesie durante una manifestazione di protesta per un governo democratico in Sudan il 19 giugno 2019.

“Soprattutto in un tempo in cui c’è molta violenza e molti conflitti, è importante un’immagine che possa ispirare le persone- ha commentato Lekgetho Makola, il presidente della Giuria che lo scorso 16 aprile ha annunciato il vincitore attraverso i social network- E qui vediamo questo giovane che non sta sparando, non lancia sassi, ma recita una poesia. Esprime un senso profondo di speranza”. Al francese Romain Laurendeau è invece andato il premio “World press photo of the year” con la sua ‘Kho, the genesis of revolt’, un reportage che racconta il disagio della gioventù algerina che ha spinto il resto della popolazione, sfidando le autorità, a unirsi alla loro azione, dando vita al più grande movimento di protesta dell’Algeria degli ultimi decenni.

COME VISITARE LA MOSTRA

La mostra durerà due settimane in più rispetto ai soliti 30 giorni delle edizioni passate e per la prima volta i visitatori potranno ammirare una selezione delle foto iconiche che hanno vinto il premio ‘Foto dell’anno’ dal 1955 a oggi. Chi vorrà visitare la mostra potrà farlo la domenica, il martedì, il mercoledì e il giovedì dalle 10 alle 20 e il venerdì e il sabato dalle 10 alle 22.30. L’ingresso sarà consentito fino a un’ora prima delle chiusura ed esclusivamente previa prenotazione obbligatoria gratuita e acquisto del biglietto online.

 » Continua a leggere su DIRE.IT…